1.2.06

Una melodia da nulla

«È la musica che è difficile, questa è la verità, è la musica che è difficile da trovare, per dirselo, lì così vicini, la musica e i gesti, per sciogliere la pena, quando proprio non c'è più nulla da fare, la musica giusta perché sia una danza, in qualche modo, e non uno strappo quell'andarsene, quello scivolare via, verso la vita e lontano dalla vita, strano pendolo dell'anima, salvifico e assassino, a saperlo danzare farebbe meno male, e per questo gli amanti, tutti, cercano quella musica, in quel momento, dentro le parole, sulla polvere dei gesti, e sanno che, ad averne il coraggio, solo il silenzio lo sarebbe, musica, esatta musica, un largo silenzio amoroso, radura del commiato e stanco lago che infine cola nel palmo di una piccola melodia, imparata da sempre, da cantare sotto voce
- Addio, Elisewin.
Una melodia da nulla.»
[Alessandro Baricco, Oceano Mare]

2 commenti:

paperAlessA ha detto...

Sento tormenta dentro.....
il frangersi di onde possenti. Che finiscono la loro corsa su scogli che sono stati messi li per arginare.... Cosa? Chi? Perchè?

-_- --> ricordi sopiti dal tempo! Ma custoditi gelsamente!

Stefania ha detto...

Dai un'occhiata al gioco :) sei coinvolta (vaivaivai sul blog)

S.