29.3.08

Ma i rosa elefanti no...

Se è vero che ricorderemo la nostra giovinezza modellata su un umorismo simpsoniano, senz'altro l'infanzia di tanti di noi è stata popolata dalla fantasia di Disney e dei suoi successori.
Molti di voi hanno senz'altro nella loro memoria questa sequenza tratta da Dumbo. Io la ricordo come una delle più agghiaccianti di tutta la mia fanciullezza. Rivedendola oggi, e considerando che risale a non più tardi del 1941, l'effetto è di totale sconcerto. Di quali stupefacenti facevano uso gli sceneggiatori della Disney? Ma soprattutto, come potevano pensare che una sequenza del genere fosse adatta ad un pubblico di bambini anche piccoli?
Senza parole.

13 commenti:

Maat ha detto...

E aggiungo: fate attenzione al testo della canzone.

Son qua son qua
i rosa elefanti già
3 per 3
eccoli marciano
laggiù laggiù
arrivan di su e di giù.

Son qua son qua
continuano ad avanzar
come mar
marciano ondeggiano
di qua di là i rosa elefanti van

Cosa farò
cosa farò
dove fuggire potrò?

Io non ho terror di vermi
nè di serpenti nè di germi
ma i rotondi pachidermi
mi fan rabbrividir...

Non son tipo da svenire
nè da farmi intimorire
ma vedermi comparire
i rosa elefanti mi fa mal
tanto mal

Mandali via mandali via
quale orror
che terror
i rosa elefanti no...

Salvatemi! salvatemi! salvatemi...


Tremendo. Inoltre: avete mai pensato al nome "Dumbo"? Deriva da "dumb", che in inglese significa "muto" - e l'elefantino lo è - ma si usa anche, colloquialmente, nel senso di "scemo", "demente". A voi qualsiasi considerazione.

Sisifo ha detto...

Hai ragione...è a dir poco inquietante!=O Sarà un istigazione subliminale di odio verso i poveri elefanti?E perchè rosa? Ci rifletterò e ti farò sapere possibili interpretazioni!=)

"Io non ho terror di vermi
nè di serpenti nè di germi
ma i rotondi pachidermi
mi fan rabbrividir..."
MA PERCHE'!?!?!?!?!
Bah...il mistero di menti contorte...
Buona Vita!

PEJA ha detto...

Bhè, se consideri che di quegli anni era anche Fantasia...
Io lo trovo geniale: un uso assurdo di allegorie e suggestioni visive veramente intelligente...
Cosa che non è scomparsa, certo, ma oggi prevale l'aspetto ironico...
Per esempio, la scena dove gli elefanti si lavano con il fulmine, non è stupenda?
Oppure la scena della barca...

Alicia ha detto...

Scusami, non ti conosco, ma mi intrometto nella discussione...oggi stavo appunto cercando il testo dei Rosa Elefanti, dopo aver rivisto il cartone con mio figlio...in realtà il messaggio che vuol lasciare passare Walt è più semplice di quanto si pensi. Dumbo si ubriaca, quindi lui fa quest'incubo perché involontariamente ha assunto una sostanza dannosa per i bambini (ma anche per gli adulti...era passato poco meno di un decennio dalla fine del proibizionismo), quindi il messaggio che deve passare da questa spaventosa avventura onirica è: Bambini tenetevi lontano dagli alcolici!!! E' logico, poi, che il piccolo Dumbo sogni elefanti giganteschi e minacciosi; era stato separato dalla madre e dai suoi simili (le elefantesse pettogole) non aveva ricevuto il minimo aiuto!! Scusate di nuovo per l'intrusione, comunque complimenti per aver rispolverato questa straordinaria sequenza!!!

Alice

Anonimo ha detto...

Alice...tu stai proprio male...sei da teletubbies...non c'hai capito proprio niente, fidati...
Charlot

Giulia ha detto...

Sarà anche una cosa per bambini... ma per me qualcosa sotto c'è...!! Basti pensare all'elefantino bianco che sta sul letto da ospedale (si capisce perchè ha le ruote)... mi sembra una cosa leggermente inquietante francamente...
ps: cmq adoro questo e tutti gli altri cartoni della Disney!!

Anonimo ha detto...

oh ma insomma sempre a vedere sensi oscuri in ogni cartone. Io Dumbo l'ho visto un sacco di volte fin da piccolissima e le prime volte mi dava un pò fastidio ma ho sempre pensato che sognasse i rosa elefanti perchè era ubriaco. Il dubbio che si trattasse di qualche stupefacente invece che alcool viene solo da grandi quando si conoscono queste cose ma di certo non è che vedere la sequenza degli elefanti rosa da bambina mi abbia creato problemi psicologici o chissà che cosa. Alice ha ragione.

Anonimo ha detto...

Concordo pienamente: sottovalutate il potere della fantasia innocente degli artisti. Io Dumbo da piccolo lo vedevo anche 4 volte al giorno, sono cresciuto con i cartoni della Disney e non ho mai avuto disturbi. Dumbo li vede perché è ubriaco. Il messaggio è anzi moralizzante ed educativo. Allora seguendo questa logica quando Dante parla dei fumi dell'Inferno era sotto effetto di canne??
L'artista crea senza nessun fine se non quello della bellezza...

setteramarriverdi ha detto...

scusate, ma voi ragionate come se il testo fosse stato composto in italiano dalla disney... date un'occhiata alla versione originale e poi vedrete che è la traduzione italiana a calcare "sull'effetto-angoscia" (in maniera molto più evidente rispetto all'originale)

Laura Andreea Ceparano ha detto...

Ragazzi ma perche, vogliamo parlare degli uomini di colore senza volto che montano il circo insieme agli animali?

Unknown ha detto...

Che due coglioni che siete. Nella seconda parte la sequenza diventa molto piacevole. Quando si mettono a ballare la musica classica è uno spettacolo.gli sceneggiatori non potevano essersi fatti di droge ..sapete perché? PERCHÉ NEL 40' LE DROGHE ANCORA ESISTEVANO. DEMENTI!!

Unknown ha detto...

Che due coglioni che siete. Nella seconda parte la sequenza diventa molto piacevole. Quando si mettono a ballare la musica classica è uno spettacolo.gli sceneggiatori non potevano essersi fatti di droge ..sapete perché? PERCHÉ NEL 40' LE DROGHE ANCORA ESISTEVANO. DEMENTI!!

marta disastro ha detto...

Ah non esistevano? http://www.psicoterapeuta-padova.it/component/k2/item/18-le-droghe-nella-storia.html fatti una cultura vai.