30.3.07

Dio benedica la gente illuminata

(...) solo un’università che insegni a comprendere, che non si basi sul sapere ma sul metodo della comprensione del sapere sarebbe integrata nella cultura. [...] del sapere si può fare un’abbuffata, ma la comprensione richiede tempo, e chi sottrae tempo alla gioventù non le permette di giungere a maturazione. Chiunque può essere diligente, ma per la creatività è necessaria una certa dose di pigrizia, senza la quale i sapienti non possono raccogliersi in sé stessi, e vengono al mondo troppo presto, come parti prematuri.

[Friedrich Dürrenmatt, 1977]

E c'è chi dice che è proprio l'aforisma "per me" :D

3 commenti:

aldievel ha detto...

Parole sante... =D

Stefania ha detto...

Moschin & La banda Bassotti (Maggiore, Sinibaldi e LaBatMan) ebbero a farmelo leggere: mitici ;)

ABS ha detto...

Beh, se si tratta di pigrizia e Dürrenmatt con me sfondi portoni già spalancati...