7.5.07

Come nella penna e nell'inchiostro

Sì come nella penna e nell'inchiostro
è l'alto e 'l basso e 'l mediocre stile,
e ne' marmi l'immagin ricca e vile,
secondo che 'l sa trar l'ingegno nostro;

così, signor mie car, nel petto vostro,
quante l'orgoglio è forse ogni atto umile;
ma io sol quel c'a me proprio è e simile
ne traggo, come fuor nel viso mostro.

Chi semina sospir, lacrime e doglie,
(l'umor dal ciel terreste, schietto e solo,
a vari semi vario si converte),

però pianto e dolor ne miete e coglie
chi mira alta beltà con sì gran duolo,
ne ritra' doglie e pene acerbe e certe.

[Michelangelo, sonetto XVI]

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Sapevi che V. Capossela ha musicato insieme ad un altro dei sonetti del Michelangelo? Ti farò sapere, a Dio piacendo.
Fer.

Batsceba ha detto...

cercavo un'immagine e sono capitata qui. passeggio e leggo
peace

Anonimo ha detto...

Qui diluvia ancora, i sandali li ho comprati ma nn m servono x ora. son in finta pelle e sanno di benzina, non la benzina buona ke mi piace sniffare aprendo il finestrino durante la sosta al distributore.
Se seminerò tristezza raccoglierò arte?
Forse non è così semplice, lo era per micky.
Non ho blog, sono Luca, suono, Lecce.
Questo è il link della mia musica
www.myspace.com/herozerozerohero
mail faheyheavensent@katamail.com

bardamu ha detto...

"renaissance" di philippe-eidel
http://www.philippe-eidel.com/

conahorse ha detto...

immondizia di sonetto

Elda ha detto...

Good words.